fbpx

Il Ristorante

Il Design

IL RISTORANTE

Il progetto di ALTRIMÉNTI si è avvalso della direzione artistica dello studio Offstage di Milano, che ha voluto enfatizzare il forte legame del locale con la personalità e la cucina di Eugenio Boer.

In questo senso è nato uno spazio che si sviluppa attraverso tre aree diverse, per atmosfere e suggestioni, arredamento e funzioni, con l’obiettivo di andare incontro alle richieste di un pubblico sempre più eterogeneo ed esigente, lasciando all’’ospite decidere quale esperienza vivere a partire dalla scelta della sala.

ALTRIMÉNTI UN’OPERA D'ARTE

La progettazione dello spazio ha dato vita a un locale informale, ma elegante e raffinato nel suo complesso.

La sala principale, con soffitto a volta, si caratterizza per un allestimento in cui spiccano la bellezza e il numero delle illustrazioni appese alle pareti: ben 76 stampe di alcuni tra i più significativi illustratori contemporanei. Si tratta di un vero e proprio “progetto nel progetto” che definisce un percorso tematico e cromatico in aperto dialogo con le scelte architettoniche del locale.

ALTRIMÉNTI UN’OCCASIONE IMPORTANTE

Sullo stesso piano è possibile usufruire, previa prenotazione, di un esclusivo privé, un ambiente a sé che offre la possibilità di avere a disposizione un cameriere riservato, per un totale di circa 20 coperti. Ideale per eventi privati, a garanzia del massimo della privacy può essere chiuso con una porta a doppio battente a bilico in rovere, con inserti circolari in vetro montati su telai in metallo cromato nero.

ALTRIMÉNTI UN INCONTRO SPECIALE

Per chi, invece, cerca un ambiente più intimo, niente di meglio della veranda, che può accogliere fino a 20 persone. Ideale per coppie, vi si accede tramite una scala in metallo rivestita in resina amaranto, tinta già declinata su diversi elementi dell’allestimento del ristorante.

ALTRIMÉNTI UN MOMENTO UNICO

Nel seminterrato si estende infine la cantina, provvista anche di un tavolo vip: sei posti a sedere per eventi super selezionati e riservati. Per chi ne fa richiesta vi si può accedere anche da un ingresso secondario privato.